Cosa mangiare in Romania: i piatti tipici

Alla scoperta di questo affascinante paese ti troverai seduto al tavolo a provare piatti davvero particolari. Se hai appena acquistato un biglietto per la Bucarest o stai organizzando un viaggio in Transilvania, allora questa guida su cosa mangiare in Romania ti tornerà davvero utile. Prendi coraggio, prova gusti nuovi e ordina piatti dal suono divertente: sarà un’esperienza davvero fantastica e ricca di sapore.

Abbiamo anche recensito i migliori ristoranti dove mangiare a Bucarest spendendo poco, nei quali potrai provare le prelibatezze di cui andremo a parlare a breve.

Se sei curioso di leggere di più riguardo la capitale della Romania potrebbero interessarti anche gli articoli su i posti più instagrammabili a Bucarest.

Top 10 piatti tipici da mangiare in Romania

papanasi-la-mama cosa mangiare romania

1. Papanasi


Al primo posto da i piatti tipici da mangiare in Romania troviamo senza dubbio i Papanasi. All’interno delle guide e tra le persone che incontrerete, in tantissimi parleranno dei Papanasi: questi sono delle ciambelle fritte davvero goduriose che si accompagnano con la panna acida e la marmellata di frutti rossi. Spesso questi si trovano tra i dessert al ristorante: non fatevi ingannare dalla fame, questo dolce è davvero molto calorico e spesso può sostituire il pranzo o può essere tranquillamente tra amici.

hanu-lui-manuc-dove-mangiare-bucarest

2. Mici – Mititei

Vero e proprio simbolo della cultura di strada, i mici si trovano davvero dappertutto. Potrai trovarti a mangiare questa gustosa polpetta allungata al baracchino del mercato così come nei ristoranti del centro. Spesso si accompagna con la polenta o il purè di patate. Se amate le salse, allora non perdetevi l’opportunità di pucciarli nella senape prima di addentarli: un gesto da vero street food.

LEGGI ANCHE:
Dove mangiare a Bucarest spendendo poco

3. Ciorba

La Romania, per la sua posizione geografica, soffre di inverni molto rigidi, soprattutto nelle zone montuose. Per tradizione quindi sono presenti nella loro cultura gastronomica un gran numero di zuppe, delle “ciorba”. Potrete gustarne di vegetali, con polpette, con straccetti di carne all’interno, insomma ce n’è davvero per tutti i gusti.

mamaliga mangiare romania bucarest

4. Mamaliga

Adoro il nome di questo piatto, che in italiano chiameremmo semplicemente polenta. La ricetta della Mamaliga viene utilizzata davvero spessissimo per accompagnare vari tipi di pietanze, per lo più di carne. Viene comunque servita con del formaggio morbido che si mixa perfettamente con il suo sapore delicato.

5. Sarmale

In assoluto il mio piatto preferito della cucina rumena, ricordo che lo provai per la prima volta proprio nell’ostello in cui lavoravo. La donna che faceva le pulizie era anche un’ottima cuoca, nonché una persona di buon cuore e un giorno ci portò dei Sarmale fatti in casa preparati da lei. Il loro gusto è davvero esplosivo e, inutile dirlo, non ho mai più ritrovato quel sapore così genuino da altre parli.

Il Sarmale è un involtino di verza ripieno di farro, carne macinata e spezie. Il tutto cuocerà a fuoco lento per ore nella salsa di pomodoro finché ogni sapore diventerà per bilanciato e gli involtini ben cotti fino al cuore.

6. Zacusca

In Romania si trovano spesso delle creme spalmabili ad accompagnare il pane, valide varianti per chi non ama la carne oppure segue un’alimentazione veg. La zacusca è una crema fatta con le melanzane affumicate dal sapore davvero interessante, spesso preparata con altre verdure in abbinamento.

LEGGI ANCHE:
Cosa vedere a Bucarest: i posti più instagrammabili della capitale rumena

7. Torchitura

La carne la fa da padrona nella maggior parte dei piatti tipici rumeni. La torcitura è una sorta di spezzatino che viene poi accompagnato dalla mamaliguta per creare un piatto unico davvero sostanzioso.

8. Frigarui la gratar

Voglia di qualcosa alla griglia? Non potranno mancare allora nella vostra esperienza anchei frigarui la gratar, spiedini alla griglia ben dorati e con diversi tipi di carne e verdure all’interno.

9. Covrigi

Simpatici pretzel rotondi, molto tipici dell’est europa, i Covrigi si trovano facilmente sia nei baracchini che nei negozi con finestrella sulla strada. Sono tipicamente uno street food quindi potrete acquistarli caldi e mangiarli già dal sacchettino di carta.

10. Placinte

Girando per le città a piedi noterete spesso nei panifici o dei forni, una zona interamente dedicata i fagottini di pasta sfoglia. Le “placinte” sono delle tornine di pasta fillo o sfoglia, ripiene solitamente di formaggio morbido, con delle varianti sia dolci che salate. Se vi viene fame durante il viaggio potete sicuramente considerarla come merenda da passeggio.

Scopri attività divertenti e tour a Bucarest e in Romania: potrai conoscere meglio la città e fare una gita fuori porta tra castelli e antiche dimore.

Translate »