Natale in Alsazia: i mercatini natalizi tra Strasburgo e Colmar - ItaloBackpackers
mercatini Natale Colmar Alsazia
EUROPA FRANCIA

Natale in Alsazia: i mercatini natalizi tra Strasburgo e Colmar

on
25 Gennaio 2019

Natale è tutto l’anno e lo spirito da bambini che pervade tutto il mese di dicembre può essere portato con sè per sempre. Vi basterà leggere il nostro racconto del Natale in Alsazia e dei mercatini natalizi a Strasburgo e Colmar per ritrovarvi subito lì, sotto il Grand Sapin a sorseggiare il vin brulée (Glühwein) e ammirare le piroette dei pattinatori sul ghiaccio. Accendete una playlist natalizia su Spotify, mettetevi comodi sul divano e partite con noi in questo viaggio nel periodo più magico.

mercatini Natale Strasburgo Alsazia

Natale in Alsazia: Mercatini natalizi a Strasburgo

La città di Strasburgo, capitale dell’Alsazia, è stata chiamata Capitale del Natale per la sua capacità di trasformarsi completamente nel mese di dicembre: in questo luogo si respira una vera atmosfera di festa e passeggiare nel suo centro storico è una vera e propria cura per gli occhi e per il cuore. Angeli luminosi che cadono dal cielo, luci colorate ad ogni angolo, orsetti giganti morbidi e coccolosi che addobbano le facciate di hotel e ristoranti. E ancora renne, neve e decorazioni natalizie adornano vetrine e piccoli negozi. Una enorme scritta luminosa ci da il benvenuto nella città delle fiabe: attraversandola entriamo in un’altra dimensione, quasi fuori dal tempo e dallo spazio. E’ proprio così che me la immaginavo la capitale europea del Natale: 9 mercatini differenti nella forma e nei contenuti disseminati in tutta la città, un albero gigante alto quasi 30 metri, più di 300 stand, chilometri e chilometri di luminarie, profumo di cannella e vin brulé e musica natalizia nelle strade. Stava per iniziare il nostro viaggio dei sogni.

Mercatini di Natale a Strasburgo: il gusto della tradizione

Prenotate subito il vostro aereo e partite per Strasburgo, non ve ne pentirete! Qui troverete il Natale dei sogni, quello che avete sempre visto nei film, forse ambientato a New York ma certamente ispirato alle più antiche tradizioni europee. La cosa più caratteristica di questa città è proprio la sua posizione geografica: lo sapevate che Strasburgo per tanti anni ha fatto parte del territorio tedesco? Ebbene si! Appena oltre il fiume, infatti, inizia proprio la Germania, Paese che ha lasciato un’impronta molto forte nella cultura e nelle tradizioni di questa città. Oltre ad avere molti nomi di stampo tedesco per quanto riguarda i cibi e le strade (provate a pensare al Glühwein o al flammenkuchen), dalla Germania gli abitanti di questi paesi hanno appreso anche il vero spirito del Natale e la voglia di festeggiarlo in tutte le sue forme, con manifestazioni in piazza e la voglia di condivisione con tutta la comunità e chi viene dall’esterno. Il Natale è bellezza e condivisione: questo l’Alsazia l’ha ben capito e ne ha fatto un vero e proprio manifesto.

LEGGI ANCHE:
Guida definitiva di Bruges: cosa vedere, fare e mangiare

I NOSTRI CONSIGLI:

  • Comprare un addobbo speciale da appendere al vostro albero di Natale una volta arrivati a casa
  • Scegliere una tazza speciale in ceramica da portarsi dietro durante tutta la manifestazione e riempirla ogni volta che avrete voglia di qualcosa di caldo
  • Non abbiate paura di sperimentare: se non amate il vino ci sono tante soluzioni analcoliche buonissime che vi stupiranno come il succo di mela caldo al miele oppure il succo d’arancia speziato delizioso.
  • Fermatevi a chiacchierare con i piccoli artigiani, vi racconteranno la loro storia e saranno capaci di trasmettervi tutta la passione per il proprio lavoro e per il territorio.

Mercatini natalizi a Strasburgo: una festa alternativa

Oltre la tradizione c’è molto di più nei mercatini che Strasburgo ha regalato ai suoi cittadini. Quest’anno, infatti, si è dato molto spazio all’eco-sostenibilità, al rapporto tra prodotti e territorio, alla salvaguardia dell’ambiente e a tutti i modi di vita alternativi che cercano di risollevare le sorti di mondo sempre più inquinato e dalle abitudini sbagliate.

Primo su tutti, il Marchè OFF in Place Grimmeissen, è stata una vera scoperta. Mai visto un mercatino più originale di quello: un albero di Natale fatto con dei led colorati ti introduce in una piazza fatta di conteiner ornati a festa in cui erano presenti associazioni e piccole imprese produttrici di materiali, oggetti e abbigliamento eco-sostenibile. Dall’usato e il riciclo fino ai prodotti dal mercato equo-solidale: tutto in quello spazio era destinato alla realizzazione di un sogno: quello di rendere il mondo un posto migliore per tutti. Abbiamo ordinato un the caldo da sorseggiare in una tazza riutilizzabile (che abbiamo poi portato a casa), ci siamo seduti ad un banchetto accanto a decine di persone e abbiamo assistito a spettacoli di buskers e artisti comici. Assurdo come si ridesse tutti assieme senza avere una lingua in comune, come se la comicità e i gesti fossero davvero un linguaggio universali che ci accomuna tutti.

LEGGI ANCHE:
Strasburgo: cosa vedere in autunno foliage e vigneti in Alsazia

Poco più avanti c’era anche il mercato dei piccoli produttori alsaziani, che in delle piccole casette di legno in Grand Rue e place des Meuniers esponevano i loro liquori, vini, cibi vari e davano in assaggio le prelibatezze della zona. Tutti i vini, le birre e le altre bevande erano biologiche e autoctone: se siete appassionati vi consiglio assolutamente di portare un bagaglio da imbarcare perché si trovano davvero delle cose uniche e introvabili.

mercatini Natale Strasburgo

Perché oltre la Francia c’è tutto un mondo fuori! Ecco spiegato perché nella piazza principale, in Place Kleber, lì dove sorge il Grand Sapin, vi sono installate delle casette solidali, dove alcuni tra i più importanti chef stellati del Paese si sono prestati per la creazione di alcune zuppe speciali da poter degustare a passeggio. Tutti i proventi delle vendite sono stati devoluti in beneficienza

Mercatini di Natale finlandesi: il Nord Europa a Strasburgo

Come se lo stupore non fosse già alle stelle, a concludere il tour della città è stato il mercatino di Natale che mai ci saremmo aspettati in Alsazia: il mercatino finlandese in Place Gutenberg. Ebbene sì: la città di Strasburgo ospita ogni anno uno stato differente, che porterà in piazza tutta la propria tradizione natalizia, con tanto di cibi tipici, abbigliamento, oggettistica, musica e strutture particolari.

E’ come se improvvisamente veniate catapultati ad Helsinki: una tenda finlandese nel bel mezzo della piazza vi terrà al caldo, con un grande fuoco al centro e dei tronchi di legno su cui riposarsi. Altri fuori disseminati negli angoli vi permetteranno di scaldarvi le mani per qualche minuto, magari degustando qualche piatto tipico a base di salmone marinato o pesci provenienti direttamente dai mari del nord.

mercatini Natale Strasburgo Alsazia

Come non rimanere a bocca aperta di fronte a tante cose così particolari. Come non fermarsi ad ogni passo per ammirare tutte le specialità in vendita, i dettagli delle loro composizioni. Come non rimanere innamorati di una città che mette davvero tutta se stessa per creare la magia, per trasmettere a tutti i valori di condivisione, altruismo e collaborazione e per far sì che alla fine di Dicembre rimarrà qualcosa di molto più importante di un mero tornaconto economico.

LEGGI ANCHE:
Un Mese in Germania - Erasmus here we go
mercatini Natale Strasburgo Alsazia

 

Natale in Alsazia: Mercatini natalizi a Colmar

mercatini di natale alsazia

Come in una vera e propria fiaba a cielo aperto, i mercatini di Natale a Colmar vi faranno vivere una giornata come “Alice nel paese delle meraviglie”. Ben 6 mercatini sono stati organizzati in tutta la città e sarà impossibile perdersi: durante il percorso troverete tutti i cartelli con le varie indicazioni e la direzione da percorrere per arrivare alla prossima piazza. Il problema sarà, però, non perdersi tra gli stand: avrete davanti agli occhi talmente tanti oggetti particolari e cibi goduriosi che rischierete di perdere il senso del tempo tra un ciondolo per l’albero di Natale e un omino di marzapane.

Mercatini natalizi a Colmar: cosa fare

A Colmar ci siamo letteralmente persi tra le stradine, siamo finiti per caso alla Petite Venice, abbiamo ammirato le barchette che scorrevano leggere sotto i nostri piedi, fatto milioni di fotografie a quelle facciate colorate con i graticci che così assomigliano alla casetta di Hansel e Gretel e ci siamo fatti trasportare dal momento. Abbiamo mangiato dei buonissimi bretzel con formaggio e pancetta nella piazza principale, per pranzo abbiamo provato gli Spaetzle col formaggio (deliziosi) e concluso con dei dolci tipici acquistati al mercato coperto (altra tappa imperdibile).

Per visitare Colmar vi basterà una giornata e potrete andarci direttamente da Strasburgo come abbiamo fatto noi. Vi attenderanno bar girevoli, giostre antiche da rimanere a bocca aperta, cioccolate calde e piste di pattinaggio all’aperto. Provate le birre artigianali della zona, assaggiate i cibi che vi propongono in piazza, passeggiate lungo i canali e aspettate il calar del sole per far accendere la magia ancora una volta. Se riuscite e avete un po’ di tempo, potete anche mangiare in degli chalet posti fuori dai locali che danno tanto l’idea di montagna.

Natale è tutto l’anno. Natale è in una luce accesa, una cioccolata calda, un profumo di spezie e in una mano tesa. Natale è far del bene ed essere felici: questo me l’ha ricordato proprio l’Alsazia.

TAGS
RELATED POSTS
17 Comments
  1. Rispondi

    Virginia

    26 Gennaio 2019

    Leggere questo post sui mercatini di Natale un mese dopo il Natale, quando in giardino c’è una spolverata di neve, fa venire una nostalgia incredibile!

  2. Rispondi

    Dany M

    4 Febbraio 2019

    Sono stata a Strasburgo alcuni anni fa ed è meravigliosa, bellissimi scatti, complimenti!

  3. Rispondi

    Katja

    9 Agosto 2019

    Ho visitato Colmar e Strasburgo tra primavera e autunno ma mi manca visitare l’Alsazia durante il Natale: ho sentito dire diverse volte che i mercatini di Strasburgo sono tra i più belli in Europa!
    M’attira l’atmosfera che si respira e poi ne vogliamo parlare delle decorazioni? Me ne sono già innamorata guardando le tue foto.

  4. Rispondi

    Irene

    25 Novembre 2019

    L’Alsazia sotto le feste è un grande classico! Per chi non ha tempo/voglia di organizzare, ci sono diversi pacchetti vacanza preconfezionati, quindi siventa davvero easy partire!

  5. Rispondi

    Annalisa trevaligie-travelblog

    25 Novembre 2019

    Partiremo il sei dicembre per fare lo stesso identico tour! Non vedo l’ora e il tuo articolo mi ha fornito altre dritte per non perdermi niente durante le escursioni tra i vari mercatini di Natale. Ottimi suggerimenti per vivere al meglio la magia del Natale tra le strade di questi meravigliosi Borghi.

  6. Rispondi

    Augusta

    25 Novembre 2019

    Succo di mela caldo al miele! Secondo me vale il viaggio a Strasburgo.

  7. Rispondi

    viaggiapiccoli

    26 Novembre 2019

    Quanto costava quello Schiaccianoci gigante?! uau bellisismo. Bello Tutto. Sono tra i mercatini più belli d’Europa

  8. Rispondi

    Francesca

    26 Novembre 2019

    L’idea di ospitare ogni anno un paese differente è davvero originale. Non vediamo l‘ora di scoprire quale nazione ospiterà Strasburgo quest’anno

  9. Rispondi

    Raffi

    26 Novembre 2019

    Bella (e ottima) l’idea della tazza da portarsi dietro e da riempire di qualcosa di caldo ogni volta che se ne ha voglia. 😉

  10. Rispondi

    Giovy Malfiori

    26 Novembre 2019

    L’Alsazia a Natale è bellissima ma dopo le feste è ancora meglio. Meno persone in giro, più tranquillità e tanta bellezza.

  11. Rispondi

    Sabrina Balugani

    26 Novembre 2019

    Negli ultimi anni, complice la piccola di casa, ci siamo buttati letteralmente nei viaggi alla scoperta dei mercatini di Natale. La magia è unica e la voglia di cercarla sempre più forte che proprio Strasburgo sarà la nostra prossima meta. Prendiamo spunto con questo tuo articolo per organizzarci.

  12. Rispondi

    Sara

    26 Novembre 2019

    Strasburgo è già splendida, addobbata così poi è davvero deliziosa!

  13. Rispondi

    Serena

    26 Novembre 2019

    Ho esaurito la mia voglia di mercatini di Natale con quello di qui dove vivo (Edimburgo) ma anche questo non scherza. Delizioso!

  14. Rispondi

    Giada Capotondi

    26 Novembre 2019

    Strasburgo l’ho visitata per la prima volta lo scorso marzo e mi e’ piaciuta tantissimo. Posso solo immaginare la meraviglia di vederla addobbata a festa e piena di mercatini natalizi!

  15. Rispondi

    Sara Chandana

    27 Novembre 2019

    Un paio di anni fa ho fatto un bel giro di mercatini e sono rimasta profondamente colpita da Strasburgo. Che atmosfera scintillante!

  16. Rispondi

    Rossella

    28 Novembre 2019

    L’Alsazia è meravigliosa: i suoi paesini sono già di loro Dei piccoli presepi; in questo periodo devono essere spettacolari

  17. Rispondi

    Daniela

    11 Dicembre 2019

    Andrò in Alsazia a gennaio. I mercatini saranno terminati ma mi aspetto comunque posti molto belli!!

LEAVE A COMMENT