Cosa vedere a Wuppertal - Germania - ItaloBackpackers
scala colorata wuppertal
GUIDE E CONSIGLI

Cosa vedere a Wuppertal – Germania

on
9 ottobre 2017

In mezzo ai boschi e alle montagne, nella regione della North Rhein Westfalia, esiste una cittadina carina e discreta chiamata Wuppertal. Se per caso vi trovate a Düsseldorf o a Colonia e volete fare una gita fuori porta, vi consiglio di visitare questa città che mi ha vista stagista per 6 mesi nel mio periodo di Erasmus Placement. Oggi vi consiglio quindi cosa vedere a Wuppertal.

Cosa vedere a Wuppertal

Lo Swebebhan

shwebebahn

Il nome non vi suonerà familiare ma questa è la più grande attrazzione di Wuppertal: la più antica monorotaia esistente al mondo. Molti dai dintorni arrivano in città proprio per vedere arrivare, proprio sopra le loro teste, dei vagoni sospesi nell’aria, per poi salirci sopra e fare un bel giro panoramico sui tetti di Wuppertal. Questo treno sospeso, infatti, passa proprio sopra il fiume per poi arrivare nel centro abitato e “sorvolare” sopra le strade e le macchine in corsa. Un aneddoto molto carino a riguardo è quello di Tuffi: l’elefantino Tuffi era appena arrivato in città con il suo circo. Fù caricato sulla monorotaia per pubblicizzare l’attività della compagnia quando, forse spaventato dalla situazione, cadde dal vagone tuffandosi sul fiume. Per fortuna non si fece nulla, ma l’avvenimento divenne una legenda e l’elefantino Tuffi è oggi un simbolo della città.

 

Il Botanischer Garten

Vero e proprio polmone verde della città, il Giardino Botanico di Wuppertal attrae ogni giorno persone di ogni età che vogliono respirare aria buona e godersi un po’ di relax. Durante le giornate estive i suoi prati sono la meta preferita di gruppi di giovani, coppie e famiglie che fanno un pic nic o prendono il sole. Entrando poi in un cancelleto si entra nella vera e propria zona botanica, con piante tipiche e indicazioni su nomi e luoghi di provenienza. Ci sono anche delle serre con ambienti protetti dove vengono coltivate piante grasse e cactus, particolarmente rare visto il clima rigido della Germania. Oltre la primavera, uno dei momenti migliori per godere di questo grande parco è sicuramente l’autunno: tutto si tinge di mille sfumature che vanno dal rosso all’arancione fino al giallo, con le foglie che fanno contrasto con l’azzurro del cielo. A dominare la collina in cui è posto il giardino si trova una torre Elisenturm, sulla quale è possibile salire per ammirare il panorama della città. Un’ottimo luogo quindi se volete fare una passeggiata romantica e godere di una vista panoramica su Wuppertal.

North Bahn Terrasse

nordbahnstrasse

Fosse per me dovrebbe stare al primo posto, per il legame affettivo che ho creato con questi luoghi. Una linea del treno dove prima scorrevano i binari, oggi è stata trasformata in un percorso ciclopedonale suggestivo e organizzato. In questa strada sono presenti due corsie, una per chi passeggia e corre e un’altra per bici, pattini, skate e mezzi con le ruote. Tutto è ammesso tranne i motori in quest’oasi di relax, sport e tempo libero, vero punto di riferimento per gli abitanti del luogo. La domenica si ci può immergere nel puro lifestyle tedesco: i negozi chiudono, la vita è lenta e si c’è chi cerca di scaricare le tensioni del lavoro settimanale facendosi una bella corso e tenendosi in forma.

Non solo sport. Questa vecchia tratta del treno conserva, infatti, tutto il fascino delle vecchie stazioni. Piccole strutture riqualificate sono oggi diventate birrerie, pub, punti di ritrovo per ciclisti e giovani, ma anche ottimi bar per sorseggiare un buon cappuccino e gustarsi una torta ai lamponi. I miei luoghi del cuore sono in assoluto Mirke Banhof, diventato centro ricreativo, bar, in cui é possibile mangiare anche all’esterno del buon street fod cotto a forno a legna. Negli ultimi tempi ha aperto, inoltre, anche il Bhf- Bho: nel retro di un teatro, in una struttura che all’apparenza sembra abbandonata, è possibile fare arrampicata con pareti attrezzate e gustare il miglior caffè di tutta la città del bar al piano terra. Un ambiente rilassato dallo stile minimal e accogliente, permette di sorseggiare qualcosa mentre si lavora al pc e ci si gode la calma di questo luogo.

Essendo uno dei suoi ingressi molto vicino a casa mia, spesso goduto della sensazione di essere immersi nella natura che questo luogo ti trasmette. Passeggiare in quelle strade, percorrere i tunnel ed essere in compagnia solo di poche altre persone, trasmette una sensazione di benessere e calma davvero rare da trovare. Dovrebbero prescriverlo come terapia, almeno per 30 minuti al giorno in questi luoghi.

Le scale colorate

scala colorata wuppertal

Altra attrazzione, sicuramente più moderna delle altre e con meno storie alle spalle, è sicuramente la scalinata colorata. In pieno centro città troverete una delle scale arcobaleno più belle al mondo, secondo alcuni magazine. L’ opera è dell’artista Horst Gläsker e si chiama “Scala”: questa struttura dal nome italiano è composta da 112 gradini, tutti dai colori sgargianti che racchiudono in sè dei messaggi speciale. Ogni gradino, infatti, contiene una parola legata alle relazioni umane: amore, passione, bontà d’animo, seduzione etc. Credo che questo sia uno degli angoli più fotografati della città e sicuramente molto insta friendly, perciò, instagrammers, segnatelo nel vostro itinerario.

L’Historische Stadthalle

Historische Stadthalle Wuppertal

Edificio storico per eccellenza, questo monumento è stato costruito ancor prima che la città esistesse. Wuppertal, infatti, è stata creata nel 1929 dall’unione di  Barmen, Elberfeld, Cronenberg, Ronsdorf e Vohwinkel.  Costruita come sede del municipio di Elbefeld, questa segue lo stile neorinascimentale e una struttura imponente, posizionata proprio sulla parte alta della città. La Historische Stadhalle è stato l’unico edificio storico a non essere stato distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale, quando il 40% della città venne rasa al suolo. Oggi, grazie alla sua struttura con una buona acustica, è sede principale dell’orchestra della città ed è utilizzata per concerti, eventi e spettacoli musicali.

Luisenvirtel

Luisenvirtel é la via dei pub per eccellenza, vera e propria anima giovane di questa piccola città. Una stradina semplice, parallela ad un grande boulevard, quasi si nasconde per essere scoperta solo da quelli del luogo. Al sue lati qualche si mosta qualche vetrina di boutique indipendenti e piccoli negozi d’arte contemporanea. Di tanto in tanto é possibile ammirare gli artisti all”opera, mentre si destreggiano tra colori e pennelli con movimenti lenti e delicati. Ma questa via dà il meglio di sè proprio la notte, quando le luci si accendono e gli alberi brillano di luce propria. Passeggiare con questa atmosfera fa bene al cuore. D’estate i tavolini fuori ri riempiono di gente, cosí come le panche messe ai lati della strata. Si sorseggia del vino, si chiacchiera e si ride con gli amici, sotto le stelle e le luci colorate. L’autunno, invece, gli interni tornano ad essere popolati e  si sta dentro a lume di candela. All’incirca dieci o quindici locali, e ogniuno con una propria anima: c’è quello dai divani anni 70 , il cafè Swan, un pub alternativo in puro stile berlinese con i cuscini per terra, e quello dallo stile tipico tedesco con annesso biergarten immerso nel verde con tanto di piccola cascata. Ogni serata, in ogni stagione, la porteró con me, assieme alla magia di questo luogo incantato.

Oggi vi ho portato a passeggio in questa piccola cittadina della Germania Nord Occidentale e, se capiterete nelle sue vicinanze, saprete perfettamente cosa vedere a Wuppertal e quali sono le cose da non perdere.

TAG
RELATED POSTS
7 Comments
  1. Rispondi

    ProssimaFermataGiappone

    13 gennaio 2018

    Ok le scale colorate per me sarebbero un totale must, sono bellissime 😀
    sembra una cittadina che ha davvero la capacità di entrarti nel cuore man mano che la si conosce!

  2. Rispondi

    Giulia Pracucci

    15 gennaio 2018

    Il mio compagno va spesso a Wuppertal per lavoro ma non mi aveva mai raccontato la storia del trenino e di Tuffi, stasera chiedo 😀

  3. Rispondi

    Rivogliolabarbie

    15 gennaio 2018

    Lo zio di mio marito ha abitato a Wuppertal fino a qualche anno fa, adesso si è spostato a circa 15 minuti di Schwebebahn. La prossima volta che andremo a trovarlo visiteremo anche Wuppertal!

  4. Rispondi

    Ragazza in Viaggio

    27 gennaio 2018

    Potrei partire domani solo per quella bellissima scalinata colorata!!!

  5. Rispondi

    Paola_scusateiovado

    28 gennaio 2018

    Argh! Due anni fa ci sono passata vicina e non ci sono andata! :/ Beh, una scusa per tornare! CHe bellezza!

  6. Rispondi

    Rocio

    29 gennaio 2018

    Devo assolutamente tornare in Germania per quanto hai descritto anche tu! Ma soprattutto perché ne sono molto affezionata!

  7. Rispondi

    Elena

    17 febbraio 2018

    Splendida la scalinata! La Germania manca da un po’ nei miei viaggi eppure l’adoro! Mi hai fatto venire voglia di tornarci

LEAVE A COMMENT