Un week end a Firenze: Cosa vedere e dove mangiare - ItaloBackpackers
PONTE VECCHIO
TRAVEL BLOG

Un week end a Firenze: Cosa vedere e dove mangiare

on
23 giugno 2016

Firenze. Una delle città più affascinanti al mondo, strade piene di storie e angoli stracolmi d’arte. Questo è quello che puoi scoprire durante un week end a Firenze, due giorni alla scoperta della storia d’Italia e dei più importanti personaggi che hanno fatto celebre nel mondo il nostro Paese.

Due giorni a passeggio tra le strade dove Dante scrisse la Divina Commedia e dove Leonardo Da Vinci lavorava tra tele e colori. Così come loro Brunelleschi, Cimabue e Michelangelo permearono questa città di prestigio, bellezza e fascino.

 

L’armonia e l’eleganza di Firenze la rendono perfetta per un weekend romantico, dove passare piano le giornate condividendo stupore e sorrisi. Io la incontrai esattamente un anno fa e passai qui delle bellissime giornate per festeggiare un avvenimento importante. E’ davvero una bella sensazione svegliarsi, aprire la finestra e trovarti davanti agli occhi il panorama visto dall’Oltrarno, con il fiume, Ponte Vecchio, il Duomo e un leggero venticello che ti rinfresca.

A lasciare a bocca aperta purtroppo non sono solo le opere d’arte ma anche i prezzi folli che rendono il tutto poco accessibile ai sognatori squattrinati che amano i viaggi low cost. Ci sono però sei trucchi per capire cosa vedere a Firenze e dove mangiare in un week end per tutte le tasche.

COSA VEDERE IN UN WEEKEND A FIRENZE

1. Cattedrale di Santa Maria del Fiore – Duomo di Firenze

La cattedrale di Santa Maria del Fiore, chiamata anche Duomo di Firenze, è uno dei simboli della città. E’ visibile da molti luoghi per la sua imponente cupola e il suo campanile vestiti di bianco e nero. Per le sue dimensioni è considerata la 3° chiesa più grande al mondo. Questa chiesa ha visto lavorare alcuni tra i più importanti artisti italiani quali Giotto, Vasari e Brunelleschi. Venne progettata dall’architetto Giorgio Vasari e l’inizio dei lavori risale al 1296. La cupola, la parte forse più affascinante di tutto l’edificio, è stata progettata dal Brunelleschi e affrescata da Giorgio Vasari e Federico Zuccari. Il campanile che lo fiancheggia fu costruito da Giotto ed è visitabile con un biglietto apposito.

L’ingresso è gratuito. Gli orari sono : 10.00 /17.00

 

Primavera Botticelli

2. Gli Uffizi

 

Gli Uffizi, più del solito giro al museo. Impossibile non fermarsi davanti alla Primavera del Botticelli e ammirare la grazia, l’eleganza e il paesaggio bucolico di questo quadro. Come lui anche la nascita di Venere, esempio di femminilità e di grazia nella pittura del Botticelli. Potrete ammirare il Tondo Doni di Michelangelo e le opere di Tiziano, Giotto, Lippi e Raffaello.

Consigli per una visita lowcost agli Uffizi:

  • Per gli under 26 c’è la possibilità di entrare al museo con il biglietto ridotto
  • La prima domenica di ogni mese è possibile visitare GRATIS il museo per tutti

3. Piazza della Signoria

Basta passeggiare per le vie del centro per imbatterti in piazze e opere d’arte. Piazza della Signoria è sicuramente una tappa fissa durante un week end a Firenze, dove si trova il Comune ed è possibile sedere al fresco ad ammirare la fontana del Nettuno e le statue raffiguranti la forza fisica ed avvenimenti storici come il ratto delle sabine.

 

PONTE VECCHIO

4. Ponte Vecchio

Il posto che più ho amato durante il mio week end a Firenze è stato il Ponte vecchio, con i suoi negozi, le finestrelle e è possibile ammirare dai ponticelli sull’Arno. La notte tutto diventa magico, le luci delle case si accendono e riflettono sull’acqua creando un’ambiente magico.

5. Piazza Santo Spirito – Oltrarno

Se volete passare una serata spensierata, in allegria e vivere proprio come i fiorentini allora dovete assolutamente visitare Piazza Santa Croce. Un ambiente calmo e quasi fuori dalle dinamiche turistiche del centro, la mattina sembra di stare in un paesino calmo e pacifico. La sera invece la piazza si trasforma e diventa un punto di ritrovo per tanti giovani con musica, danza e drink colorati dei locali circostanti.

Mercato centrale Firenze

6. Il mercato

I mercati sono sempre un punto fondamentale per capire la cultura di un luogo. Il mercato di Firenze è un luogo speciale: tutto attorno si trovano delle bancarelle dove poter trovare oggetti di pelletteria e souvenir particolari, tipici del capoluogo toscano. Nel piano terra si trovano gli stand di frutta, verdura, carne e pesce con una speciale attenzione per i prodotti del territorio. Nel piano superiore invece è possibile mangiare con una vasta scelta tra ristoranti e fast food

weekend firenze7. Piazzale Michelangelo

Luogo magico per un romantico week end a Firenze. Dopo una ripida salita poco più avanti il Ponte Vecchio permette di arrivare in uno dei miei posti del cuore. Noi decidemmo di andarci poco prima dell’aperitivo e appena arrivati in cima il panorama era mozzafiato, con Firenze ai nostri piedi e il tramonto sull’Arno. Piazzale Michelangelo è un enorme spiazzo che si trova sopra un colle e permette quindi di godere di una splendida vista sopra la città. DA NON PERDERE!

8. La Galleria dell’Accademia

Se si va a Firenze per un weekend non si può non vedere il David di Michelangelo. Quest’opera scultorea così celebre non si trova all’esterno e viene custodita al museo dell’ Accademia. Vale sicuramente la pena fare una visita al museo e perdersi tra statue e opere d’arte.

Consigli per una visita lowcost la Galleria dell’Accademia:

  • Per gli under 26 c’è la possibilità di entrare al museo con il biglietto ridotto
  • La prima domenica di ogni mese è possibile visitare GRATIS il museo per tutti

DOVE MANGIARE IN UN WEEKEND A FIRENZE

Devo dire che trovare dei posti low cost dove mangiare durante il mio week end a Firenze non è stato semplice. I prezzi dei ristoranti sono piuttosto elevati e soprattutto nelle strade del centro si trovano delle soluzioni “acchiappa turisti” non proprio economiche. Ciò però non significa che sia impossibile mangiar bene.

mangiare a Firenze

Consigli per mangiare lowcost a Firenze:

  • Per pranzo optate per un panino, con il lampredotto o la finocchiona sono tipici
  • Lo street food è molto in voga quindi potete pendere qualcosa da asporto e mangiarlo per le vie del centro mentre continuate il vostro giro
  • Per la cena optare per dei ristoranti tipici ad Oltrarno o spostati dal centro
  • I mercati sono sempre delle soluzioni veloci e low cost mangiare bene
  • Mangiare prodotti locali

Vi lascio qualche indirizzo da non perdere:

All’Antico Vinaio
Panini e focacce con ingredienti tipici e vino. Atmosfera vivace.
Indirizzo: Via dei Neri, 74/R, 50100 Firenze
Telefono:055 238 2723
Orari: 10/ 22

Mercato centrale
Il mercato al primo piano contiene panifici, fast food gourmait e pasticcerie.
Indirizzo: Via dell’Ariento, 50123 Firenze
Telefono: 055 239 9798
Orari: 10/ 24

Trattoria la Casalinga
Ristorante di Oltrarno che propone piatti tipici della tradizione toscana, dai garganelli alla nana alla pappa al pomodoro. Rustico e lowcost è molto frequentato dai locali.

Trattoria Giovanni
Via Sant’Agostino, 38
Orari:
12:00 – 14:30
19:00 – 22:45

Ora non avete scuse, siete pronti per affrontare un week end a Firenze! Valigia Pronta? Si parte!

TAG
RELATED POSTS
3 Comments
  1. Rispondi

    Raffaella Bertolin

    14 gennaio 2018

    Che bella questa piccola guida di Firenze. Racchiude le principali cose da visitare e buoni consigli dove mangiare. Io adoro il Mercato di San Lorenzo.

    • Rispondi

      Rob

      14 gennaio 2018

      Eh si, il mercato di San Lorenzo offre davvero tantissime possibilità per mangiare e soddisfare ogni esigenza. L’abbiamo adorato anche noi, davvero molto particolare. Entrando da fuori non ti aspetti di trovare quel mondo al suo interno.

  2. Rispondi

    Elisa

    15 gennaio 2018

    Di Firenze non ci si stanca mai! Grazie dei consigli, soprattutto sui ristoranti!

LEAVE A COMMENT