Costa di Baunei - Cala Luna, Cala Mariolu e Cala Goloritzé - ItaloBackpackers
costa baunei
TRAVEL BLOG

Costa di Baunei – Cala Luna, Cala Mariolu e Cala Goloritzé

on
21 giugno 2016

La costa di Baunei racchiude dentro il suo grembo delle perle rare: Cala Luna, Cala Mariolu e Cala Goloritzé. Veri e propri paradisi terrestri hanno incantato tutti per la loro bellezza tanto da essere segnalate tra le spiagge più belle d’Italia.

Mare cristallino, calette piccole e nascoste, preservate da una madre che le custodisce gelosamente tra le sue braccia montagnose. Sassolini bianchi creati dall’erosione della roccia.  Onde, salsedine e acqua fresca lavorano da millenni per renderla sempre più bella. Dicono che un giorno il mare se le porterà via con sé ma per ora possiamo tenerle un po’ per noi. Vediamocela, godiamocela e prendiamocene cura.

“I Caraibi sono nel mediterraneo” diceva il capitano del battello che l’estate scorsa ci ha portato alla scoperta delle meraviglie della Costa di Baunei. “Oggi vedrete dei paradisi terresti: Cala Luna, Cala Mariolu e Cala Goloritzé” continuava nel suo racconto guidandoci durante il percorso.

La Costa di Baunei: Cala Luna

La prima tappa della nostra navigata è Cala Luna, una delle più note spiagge dell’isola. Nel 1974 incanto tutto il mondo con le sue acque trasparenti e la sua sabbia fine. Fu scelta in fatti come set per “Travolti da un insolito destino in un azzurro mare d’agosto” e tutti la videro nella sua spettacolare bellezza. L’arenile è composto da sabbia e ciottoli di diversa grandezza e l’acqua è limpida. Caratteristiche le grotte che si trovano sulla spiaggia e permettono di ripararsi dal sole cocente e godersi una splendida vista. Negli ultimi anni la sabbia offre poca stabilità in quanto una mareggiata aveva portato via gran parte della spiaggia. Con il tempo Cala Luna sta tornando ad essere una spiaggia grande (per essere una cala) e radiosa.

Cala Mariolu

La seconda tappa è di sicuro effetto. Sbarchiamo nella spiaggia più bella che io abbia mai visto. In Sardegna tanti sono i luoghi meravigliosi ma Cala Mariolu lascia l’impronta. Tra i piedi i ciottoli bianchi come il latte e un mare che ha i colori di una piscina. Tre sono le sfumature, da trasparente all’azzurro acceso, che si mostra di fronte ai nostri occhi. Area protetta con divieto di caccia diventa una perfetta riserva per pesci di ogni tipo. Nuotare tra le sue acque ci fa sentire ai Caraibi, con i pesci che prendono il cibo dalle nostre mani e saltano addirittura fuori dall’acqua.

Cala Goloritzè

Unica caletta raggiungibile da terra. Molti sono i viaggiatori e gli amanti del trekking che si inoltrano tra le montagne per raggiungere questo paradiso. Anche questa cala è caratterizzata da sassolini bianche e acqua limpida. E’ una meta speciale per gli amanti dei tuffi estremi grazie alle sue rocce alte a forma d’arco. Lo stesso arco venne utilizzato tempo fa anche dalla Perugina durante le sue pubblicità. Il più spettacolare dettaglio che si può godere solamente dal mare è rappresentato dalle rocce a forma di animali. Potrete vedere infatti una tigre, un uccello e uno squalo. La natura è veramente una artista senza limiti.

Consigli per vedere Cala Mariolu e Cala Luna

Per raggiungere queste calette nascoste c’è bisogno obbligatoriamente di un mezzo che vi porti via mare. Per questo motivo nel periodo estivo sono organizzate delle mini crociere che partono sia da Orosei che da Arbatax. I paesaggi sono diversi ma entrambi vi porteranno alle calette. Il prezzo è medio alto, ma l’esperienza vale in biglietto!

Alcuni indirizzi utili per avere più informazioni:

http://www.davidegolia.it/it/home.php

http://www.calagononecrociere.it/

Ora che avete tutte le informazioni cosa aspettate? Valigia pronta! Si parte.

TAG
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT